Corri Cures

Classifiche      Uomini      Donne      Società

In una splendida giornata di sole, con temperature estive, domenica 13 ottobre si è disputata a Passo Corese l’undicesima edizione della Corri Cures.
Schierati al via oltre 300 concorrenti che si sono sfidati sul classico percorso di 12,5 km lungo le colline della Sabina.

Tra questi non potevano mancare gli irriducibili atleti della Roma 83, che si sono distinti su un percorso impegnativo pieno di sali e scendi ma altrettanto affascinante che ha messo in risalto le doti tecniche e offerto uno splendido panorama della campagna reatina.

La gara maschile, dominatasin dall’inizio, è stata vinta dell’atleta dell’Asd Atletico Monterotondo Umberto Persi che ha migliorato il suo precedente record stabilendo il tempo di 41’34”.

La protagonista della giornata, nella categoria femminile, è stata la nostra Paola Salvatori che con una brillante prestazione ha realizzato il nuovo primato della manifestazione.
Paola con il tempo di 48’46” ha distanziato la seconda arrivata, Luminita Lungu dei Bancari Romani, di ben 4 minuti (52’47”).

Anche il resto della Roma 83 si è ben distinto piazzando ben 12 atleti nella classifica di categoria, tra la quale come vincitrice Susanna Pessah.

Complimenti a tutti, davvero ottima prestazione.

FulvioMattielli

Galleria immagini

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ciao amici,
era da qualche anno che non prendevamo parte alla gara organizzata dall’amico Tommaso Colapietro della G.S. Cat sport.
Corriamo al Tiburtino, che quest’anno ha raggiunto la XX edizione, è di sicuro uno delle gare più attese della stagione podistica Romana. Il percorso tracciato all’interno dei quartieri Tiburtino e Colli Aniene, tassativamente interdetto al traffico automobilistico e dalla misurazione molto precisa, rendono la manifestazione dal punto di vista organizzativo perfetta e molto gradevole.

Al via si sono presentati 26 atleti della Roma 83 (purtroppo ancora non in formato soddisfacente) che hanno dato fondo alle proprie energie terminando magnificamente la gara. Il lavoro del team logistico, diretto in maniera eccelsa dal nostro Presidente, questa domenica ha visto la presenza di molti atleti che si sono destreggiati, per ben due volte, nel montaggio e smontaggio del gazebo alla ricerca di un’area dove non soffiasse il fastidioso vento che rendeva la struttura instabile.
Nel frattempo il nostro amico, sempre presente Zeppa, iniziava a compiere le oramai consuete operazioni di consegna pettorali, che per l’occasione erano aggravate dall’assegnazione della nuova tuta Sociale.
La soddisfazione del presidente, per l’impegno dimostrato da tutti, si è manifestata a fine operazione con un caffè offerto a tutti gli atleti presenti.

Ritornando alla manifestazione sportiva, hanno preso al via della competizione oltre mille atleti intrattenuti sia alla partenza che all’arrivo, dalle famose suonate della fanfara dei bersaglieri portati per l’occasione dall’amico Bruno, che ringraziamo.
Alla fine delle fatiche podistiche,gli atleti hanno trovato ad aspettarli un ristoro finale molto generoso a base di pane e nutella, marmellata e da una gigantesca mortadella tagliata al momento per tutti gli sportivi e non solo. Quest’anno, dato che la Corri al Tiburtino compiva 20, a tutti gli arrivati a traguardo è stata consegnata una medaglia ricordo.

PROSSIMA GARA SOCIALE
Domenica 8 Dicembre si corre a Monterotondo la classicissima “Natalina”. Naturalmente il nostro gruppo sarà presente. Ci auspichiamo una massiccia partecipazione perché vorremmo riconfermare i brillanti risultati che negli anni abbiamo conseguito in questa gara raggiungendo sempre le prime posizioni della classifica a squadre. Aspettiamo quindi la conferma della vostra partecipazione.
Tenete in caldo le scarpette!!

Grazie a tutti.

Fulvio Mattielli

Galleria immagini

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *